Threnos


Stasera ho avuto il piacere di incontrare di persona la splendida Lucia Tosi a Venezia. Abbiamo ripercorso dei tratti di Venezia insoliti – tratti urbani, architettonici e gastronomici, ma soprattutto abbiamo goduto della compagnia reciproca. La serata è scorsa in fretta, troppo in fretta, anche se dolcemente, e con molta dolcezza Lucia mi ha riaccompagnato alla stazione ferroviaria. E mentre viaggiavo in treno,  Lucia ha continuato ad accompagnarmi con la sua dolcezza in maniera silenziosa fino a casa,per tutto il viaggio verso Sacile, scrivendo questa magnifica poesia (calda calda come uno zaleto appena sfornato):

Si diceva di gente sana che tenga i piedi per terra

che scriva, se ne è capace, se ha qualcosa da dire

ma che non pensi la vita come tutta nelle parole

scritte, ché, come la metti, sempre finzione è

e non è vita. questa scorre, non sempre ci esalta:

anzi, a dire il vero, a pensarci è piatta come una pianura,

assolata o piovosa, son dettagli: sul fondo la certezza della noia.

tornando, il bus gareggiava sul ponte con un treno che, uscito di stazione,

– ed era di sicuro il tuo, le undici o giù di lì – andava lento e pareva

lasciasse vincere le ruote in un’illusione di gara. ora un soprassalto

lo spingeva avanti e le teste scomparivano alla vista, ora un improvviso

rallentamento mi rimetteva sotto gli occhi il ragazzo e la giovane

con le dita e le braccia intrecciate sopra il tavolino: una volta, due volte,

tre! ecco la vita e i piedi per terra: lui che la trae a sé e la bacia ridendo,

e ancora e ancora. dietro il treno e dietro le mie spalle

stavi tu laguna, e tu luna invisibile. io a sognarvi entrambe,

senza vedervi in figura, con i bastioni dei cavalcavia

in ipnosi alcolica dentro gli occhi, ho pensato: ecco, il solito

scacco, la vita è qui e quando la vedo pulsare mi ammalo di parole,

la penso da subito in parole. opera aperta, in fieri, non so.

era poco fa.

 

Annunci

17 thoughts on “Threnos

  1. La Laguna di notte…quante volte l’ho vista quando uscendo dai calli di Venezia tornavamo a Padova…che spettacolo!

  2. bella poesia…la vita è da giovani una fuga dalla noia…ma quando arrivi ai 50anni scopri che non esiste, non è mai esistita : è un sentimento artificiale di vuoto creato dal consumismo non certo una realtà…

  3. gente sana che sa trovare “amore” nei grandi gesti e nei piccoli gesti e nel suono di una parola e, sempre, in quello del silenzio.
    Grazie Anna! Questa mattina mi ci voleva proprio una lettura così.

  4. Grazie Isacara! Questa è una riprova della grande capacità poetica di Lucia (se mai ce ne fosse ancora bisogno!): quando leggo poesie di Lucia come questa, anch’io respiro, respiro a pieni polmoni!

  5. la poesia di Lucia mi ha conquistato da subito.
    la sua intelligenza, sincerità, cultura e… tanto altro,
    e la dolcezza, sì… anche quando vorrebbe che non fosse palese!
    Sapere che vi siete conosciute mi riempie di gioia.

  6. immerso nella nebbia della laguna non riesci a percepire la direzione se stai andando verso, o stai tornado da, solo la gioia o la tristezza che hai dentro il cuore ti da l’esatta rotta.

  7. Arrivo qui, girovagando a caso, come amo fare, alle volte. Se c’era un modo per ricordarmi di Venezia e del suo quieto dolore, tu lo hai trovato in questi versi delicati, attenti, illuminati a distesa, nel ritmo.
    E’ vero, la vita che pulsa ci fa ammalare di parole, ma non conta sapelo, o sentirlo. Conta averlo detto, come tu hai fatto, qui.
    Complimenti…..

  8. P.S. A una lettura più attenta del tuo post (il web ci induce a peccare di sveltezza) mi rendo conto che la poesia non è tua ma della tua amica. Ma tua è l’atmosfera con cui le hai dato il giusto respiro.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...