Femminicidio


Comunicato stampa.

Cinquantaquattro. L’Italia rincorre primati: sono cinquantaquattro, dall’inizio di questo 2012, le donne morte per mano di uomo. L’ultima vittima si chiama Vanessa, 20 anni, siciliana, strangolata e ritrovata sotto il ponte di una strada statale. I nomi, l’età, le città cambiano, le storie invece si ripetono: sono gli uomini più vicini alle donne a ucciderle. (Loredana Lipperini)

Si deve parlare di femminicidio. Non basta più ridurre queste notizie a “delitti passionali”. Ma perché in un delitto passionale è sempre la donna a soccombere, è sempre la donna la vittima? Chiediamocelo.

Qui l’appello di Loredana Lipperini per una giusta sensibilizzazione, chi vuole può aderire a  info atsenonoraquando.eu

http://loredanalipperini.blog.kataweb.it/lipperatura/2012/04/27/mai-piu-complici/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...