“Non pretendo di dare una dritta a Carofiglio, soltanto di fargli notare che uno scrittore (uno scafato mestierante) avrebbe rimesso a posto le cose con una battuta. Uno scrittore (scribacchino e mestierante) avrebbe fatto proprio così, rimane da capire cos’avrebbe fatto, invece, un magistrato” Giusto: uno scrittore vero avrebbe usato l’arma sua più congeniale, la parola.

giramenti

Vincenzo Ostuni – editor di Ponte alle Grazie – nella sua pagina Facebook pare abbia definito Gianrico Carofiglio – terzo allo Strega 2012, alle spalle del Ponte in questione – un «mestierante» e uno «scribacchino». Sì, proprio così, Ostuni ha letto Il silenzio dell’onda e non l’ha trovato di suo gradimento, pare che l’opera gli sia parsa «mediocre» tanto da segare le gambe al famoso scrittore con tali spiacevoli improperi. Apriti cielo!

View original post 562 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...