Perché Gaia, Fabrizia, Anna e Lilly sostengono Laura Puppato come candidata premier


Le mie amiche di Lipsia e la sottoscritta pensiamo che valga la pena votare per Laura Puppato. Abbiamo deciso di scrivere in proposito una lettera di sostegno. Leggete, se volete, ma soprattutto, votate.

Riporto anche la premessa di Gaia Manco:

“(..)abbiamo deciso di scrivere questa lettera a  tutte le nostre amiche per spiegare perché sosteniamo la candidatura di Laura Puppato. Tutte insieme rispondiamo allo stupore che la nostra scelta ha suscitato, a cominciare da quello che posso suscitare io stessa: “ma come, voti per questi qua (PD)???” Leggete e se volete poi andate a votare,

Grazie a tutte,

Gaia”

Carissime,

Siamo un gruppo di donne che vive all’estero e sosteniamo Laura Puppato alle primarie del PD.

Vi scriviamo un’ultima volta, anche se in tanti ci dicono “lasciate perdere, tanto lei ha già perso”.  Ma voi avete mai visto una squadra lasciare il campo prima della fine?

Noi gli ultimi dieci minuti di questa partita ce li vogliamo giocare tutti per convincervi ad andare a votare per Laura Puppato.

Proveniamo da orizzonti politici, culturali, geografici e pure generazionali diversi: il desiderio di vedere una donna onesta, concreta e responsabile candidarsi a diventare presidente del consiglio ci ha unite.Così abbiamo scoperto una donna che ci assomiglia, una donna che intende la politica come servizio reso alla comunità.

Per noi che viviamo in Germania è ormai scontato pensare ad una donna come capo del governo e talvolta ci dimentichiamo che in Italia una donna non è stata neanche mai vicina al diventarlo.

Abbiamo sentito tante obiezioni in queste settimane. Ad esempio “le manca quel non-so-che” “non mi convince fino in fondo” Qualcuno degli altri candidati lo fa? Conoscete le loro politiche sul lavoro femminile e sui diritti delle donne ad esempio in tema di maternità?

Ci viene da pensare che una donna per essere considerata credibile debba essere perfetta. Che l’unica candidata per cui votereste debba pensarla al 100% come voi e mi raccomando! non avere mai un capello fuori posto. Per votare un uomo basta che sia il meno peggio, ma per votare una donna deve convincervi al cento per cento.

A chi dice “Laura non è abbastanza spigliata” rispondiamo: guardate le prime apparizioni di Angela Merkel. E soprattutto: non è certo stando in disparte che impareremo a gestire il potere.Lo stesso diciamo a chi non la considera pronta. A chi non ci considera pronte per quel nuovo incarico o quel nuovo progetto e ci dice di aspettare perché il nostro momento verrà.Non abbiamo più intenzione di aspettare di essere chiamate dal capo, dal presidente, sempre e comunque uomo. Noi siamo professionali e preparate, per questo votiamo per una donna come noi.

E poi pensate all’effetto che farà sulle vostre figlie -ed anche sui vostri figli- vedere una donna candidata battersi per diventare presidente del consiglio.

Andiamo a votare per Laura Puppato.Smettiamo di essere donne invisibili: smettiamo di pensare di non essere abbastanza brave se non siamo perfette. Siamo oneste, concrete e vogliamo una candidata che ci assomigli. Perché non si vince e non si impara nulla stando a guardare dalla panchina. Giocate questi ultimi minuti con noi?

 

Fabrizia Bergamini Curti, Lilly Bozzo Costa, Anna Costalonga, Gaia Manco

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...