L’Avvento delle Donne Visibili – Francesca Scaini


Le Donne Visibili

“E mi sono liberata.
Del vuoto che pesa troppo e schiaccia l’oggi ancor prima di pensare al domani.
Dei silenzi, quelli inutili, senza senso e sterili.
Delle voci che hanno confuso la mia anima.
Degli sciacalli del mio dolore, che pensavano di avermi in pugno.
Della pena di non aver fatto abbastanza, mi sono perdonata.
Del non essere “abbastanza bella”, sono un pezzo unico e questo mi rende irresistibile.
Mi sono liberata di qualche ipocrita di troppo.
Delle lamentele di chi guarda la vita scorrere e non si tuffa.
E finalmente mi sono guardata allo specchio. E quella donna che mi guardava dritta negli occhi la riconoscevo. E mi piace, più di prima.
Quella donna sono io.
Bentornata Francesca”

Francesca Scaini,  soprano

Francesca Scaini

View original post

Annunci

L’Avvento delle Donne Visibili – Jolanda Insana


Le Donne Visibili

“pupara sono
e faccio teatrino con due soli pupi
lei e lei
lei si chiama vita
e lei si chiama morte
la prima lei percosìdire ha i coglioni
la seconda è una fessicella
e quando avviene che compenetrazione succede
la vita muore addirittura di piacere”

Jolanda Insana, Tutte le Poesie (1977-2006), Garzanti

Jolanda Insana

View original post